Conciati per le feste: i must-have del Natale 2018

zara - Conciati per le feste: i must-have del Natale 2018
Zara, dall’editoriale natalizio Dresstime.

 

Il fatto di aver 41 anni compiuti e quindi appartenere alla generazione di “quelle più grandicelle”, non scoraggia minimamente in me la voglia di comprare nelle principali catene di abbigliamento. A questo punto è quindi ora di chiedere l’aiuto da casa e una freccia narcolettica per elefanti, che mi faccia risvegliare con i saldi di gennaio.

La moda di questo Natale è a dir poco sensazionale.

Partiamo dall’intimo. Per me il reggiseno è assolutamente pizzo e preferibilmente push-up. Dopo decenni di nero liscio e castigato, attraversata da un brivido di vita, ho ammirato le collezioni Jadea che, almeno a Belen Rodriguez, stanno benissimo. Nessun problema; dopo l’acquisto attaccherò la sagoma di una farfallina di cartone sullo specchio.

In un’immersione nella mia ridente giovinezza, ho anche ritrovato una sana abitudine di venti anni fa: il body a maniche lunghe. Intimissimi ne fa di bellissimi. Sono di un tessuto morbido, elastico e leggero, fanno da seconda pelle e per le persone che come me incarnano “l’Attila della lavatrice”, paiono anche essere piuttosto resistenti ai lavaggi stressanti.

bershka - Conciati per le feste: i must-have del Natale 2018
Bershka, editoriale natalizio 24/7 Bling.

 

Perché il body, direte voi? Semplice: io, come molte donne, amo, adoro, anzi venero i vestitini, ma durante la stagione invernale faccio fatica ad indossarli perché ho perennemente freddo. Il body è perfetto proprio per questo motivo. Con il Natale, tra le altre cose, le proposte di colore si sono accese: a partire dal rosso di TwinSet al lurex e animalier di tutte le grosse catene di abbigliamento (Bershka, Zara, H&M), si può fare una scorpacciata di vestiti senza spendere una follia. Io personalmente uso moltissimo i classici tagli anni 50 con vita stretta e gonna larga fino al ginocchio oppure il lungo fino a terra, che mi fa sentire ancora una principessa.

Zara, per esempio, parte da poco meno di trenta euro per una proposta rossa, con scollo all’americana che nel più chic dei capodanni non sfigurerebbe affatto. Ma visto che siamo a Natale e si può osare, perché non scegliere qualche capo arricchito da luminose paillettes?  Con una scarpa castigata ed un blazer nero, può esser riciclato anche a gennaio in occasioni meno mondane.

A proposito di blazer, sto guardando da alcuni giorni uno che, se lo descrivesse mia figlia, potrebbe definirlo di color “arcobalenato”. E’ di 5Progress, ha taglio ampio e bottoni dorati. Divertente. Idem le tante proposte in jacquard floreale principalmente nei toni del rosso e dell’oro. O vogliamo parlare del ritorno al velluto, meglio se argentato? I contrasti, questo Natale, la fanno veramente da padroni.

Basterebbe guardare la pubblicità di Silvian Heach in cui una ragazza bellissima, per l’uscita della sera, predilige un abitino scollato molto elegante, abbinato ad un piumino oversize giallo shock con il suo nome sulla schiena. Io personalmente quel piumino lo indosserei solo al bowling, ma a lei sta benissimo.

louis vuitton la magia del natale Unisex LG Holidays 2018 03 DI1 - Conciati per le feste: i must-have del Natale 2018
Louis Vuitton, campagna natalizia.

 

Quest’anno per Natale si cerca di personalizzare. A partire dai gioielli, dalle confezioni regalo fino ad arrivare al capo di abbigliamento, sono tante le proposte nelle quali si possa arrivare a scrivere il proprio nome. Louis Vuitton prevede da anni le iniziali sulle borse, quindi, se siete tipi smemorati, non dovete abusare di fosforo perché a voi ci penserà Mamma Moda.

Parlando di borse, la novità di questo Natale pare essere il marsupio, meglio se in lurex come quello di Bershka: sembrano veramente finiti i tempi nei quali si utilizzava solo in gita o a camminare.

E i grandi marchi della moda?

Da sempre adoro scuriosare tra i siti dei big ma, ultimamente, le modelle perennemente tristi mi trasmettono quella sensazione di malinconia che neanche pezzi meravigliosi come le giacche floreali di Gucci e i marsupi di Burberry riescono a cancellare completamente.

Forse perché è proprio il sorriso l’unico accessorio in grado di fare sentire giovane e viva qualunque donna.

Soprattutto a Natale.

Crea la tua linea di moda!

Siamo la prima trend library tutta italiana che ti offre una panoramica dettagliata delle prossime tendenze fashion.
Se ti iscrivi subito, potrai usufruire di una prova gratuita di 24 ore.
Inizia la prova gratuita