Come sopravvivere alla festa più commerciale dell’anno

heart - Come sopravvivere alla festa più commerciale dell'anno
(Photo: Getty Images)

Purtroppo la vita mi ha convinta a ritenere di non essere una “tipa da San Valentino”.

Mi crea disagio pensare che qualcuno sia costretto a farmi un regalo per paura di incorrere nelle mie ire, esattamente quanto detesto fare regali sotto costrizione.

Il regalo d’amore più prezioso è ascoltare i desideri, anticipare i tempi, stupire… Anche di piccoli stupori.

Non tutti hanno la capacità/sensibilità di arrivare a tanto.

Una bella sorpresa non viene mai fatta “sotto strozzo”: essa è piuttosto spontanea, gioiosa, inaspettata.

Nel caso quindi non possiate evaporare da questa terra nella giornata del 14 febbraio, eccovi un piccolo manuale di sopravvivenza per trasformare il disagio in qualcosa di piacevole.

Fingere che la data non esista non è una buona strategia, quindi optate per un contenuto “Buon San Valentino amore!” appena sveglie.

Fatelo solo se ve lo sentite davvero nel cuore e, in caso contrario, fatevi qualche domanda.

Abbassate le aspettative per la giornata: non aspettatevi granché.

Se qualcosa in più di quel che avevate preventivato arriva, tanto di guadagnato!

flower - Come sopravvivere alla festa più commerciale dell'anno
(Photo: Reginald Christian)

È l’unico modo che conosco per non rischiare di andare in giro con la maschera di “psyco deluse” sulla faccia.

Alle cene fuori preferite qualcosa di tranquillo, in casa.

La moltitudine di palloncini a forma di cuore, oggetti rosa confetto, toni stucchevoli dei camerieri e conti salatissimi sono in grado di mettere in crisi anche la coppia più affiatata della storia. Figuriamoci se vi siete appena conosciuti o state passando un momento complicato!

Se fossimo in estate, piuttosto che il ristorante, consiglierei un prato da pic-nic perché vi darebbe l’opportunità di essere romantiche e premurose nello stesso momento.

Purtroppo, in questa stagione, si rischia di surgelare anche l’amore più ardente.

Se non avete una casa nella quale ripararvi vi toccherà uscire.

Parliamo quindi dell’outfit.

Prima di tutto una mise delicata è molto meglio di una grossolana. Ci saranno un sacco di signore con abbinamenti piuttosto audaci quella sera: voi cercate di abbassare la media “zombie arrapate”.

Una camicetta bianca appena sbottonata su un paio di pantaloni morbidi è un’ottima e intramontabile soluzione; basterà un bel paio di décolleté a spillo e sarete anche molto attraenti.

Per chi dispone di una vita stretta, il tubino è meravigliosamente appropriato. Sceglietene uno che non sia troppo corto o troppo scollato. Vi consiglierei una lunghezza sopra al ginocchio -gli uomini adorano spogliare con l’immaginazione ed essere i soli a godersi la nudità della loro compagna.

Trovo che anche una tutina nera, magari con la schiena nuda, faccia parte delle poche opzioni che reputo più indicate all’occasione.

La sola regola è: tacco a spillo.

Se non sapete camminare sui tacchi, vi consiglio di allenarvi. Non c’è niente di peggio di una andatura claudicante ed incerta, se si vuole risultare seducenti.

heart heels - Come sopravvivere alla festa più commerciale dell'anno
(Photo: Getty / Pierre Suu)

E i regali?

Personalmente sono per il non farli, a meno che non vi aspettiate qualcosa oppure non li facciate mai (dire che San Valentino è una festa commerciale, per poi non esprimersi anche il resto dell’anno lo reputo un po’ da furbetti).

Un bel braccialetto, un biglietto per un concerto, una notte in una località gradita, un pezzo della sua collezione preferita potrebbero essere ottimi compromessi tra il non esagerare e il fargli capire che tenete a lui.

Anche voi, come la maggior parte degli italiani, userete internet per trovare il regalo perfetto destinato alla vostra dolce metà? Siete ancora in tempo per approfittare degli sconti di fine stagione! Non perdetevi il nostro report sul mondo dell’e-commerce.

 

Io quest’anno penso che andrò a scegliere un cibo del quale è ghiotto e glielo cucinerò mentre ascolto un vecchio vinile.

Piacerà anche a me potermi concedere questo momento. Non dimenticate mai quale sia la prima persona della vostra vita da amare!

Il regalo più prezioso che si possa fare e ricevere per me rimane il tempo.

Sì, lo so che anche un gioiello non farebbe schifo. D’altra parte Marilyn Monroe diceva che “i diamanti sono i migliori amici delle donne”!

Ormai però è passato il messaggio che San Valentino sia una festa commerciale, quindi, se non vi siete accaparrate un Joe di Maggio che fino all’ultimo fece portare rose sulla tomba della sua amata, date retta a me: tenete basse le aspettative!

Buon San Valentino donne!

Crea la tua linea di moda!

Siamo la prima trend library tutta italiana che ti offre una panoramica dettagliata delle prossime tendenze fashion.
Se ti iscrivi subito, potrai usufruire di una prova gratuita di 24 ore.
Inizia la prova gratuita