Street style e fashion week: un binomio perfetto


Siamo arrivati alla fine dell’intensissimo periodo delle fashion week, che popolano di sfilate ed eventi le più importanti metropoli della moda.

Ti sei perso qualche sfilata e vuoi scoprire tutti gli highlights che si sono visti in passerella? Non c’è problema! Su Fashion for Breakfast troverai i report più completi dalle sfilate di Milano, Londra, New York e Parigi!
Non ti resta che leggere!

Ma non ci sono solo le sfilate. I look che si vedono sulle strade di quelle metropoli sono ormai diventati tanto importanti quanto quelli che svettano sulle passerelle.

Siamo parlano dello street style!
A New York, Milano, Parigi e Londra gli influencer e i trendsetter più influenti al mondo posano davanti agli obiettivi dei fotografi, pronti a trasformarsi in una preziosa risorsa di stile che detterà i prossimi trend.

Quali sono i dettagli, gli accessori, le stampe e i capi destinati a esplodere per questo inverno?

Scopriamoli insieme!


Hair clips

In questa primavera 2019 i capelli sono pronti ad acquisire una nuova importanza grazie alle hair clips.
Proprio così: la tendenza dei fermagli e delle vistose mollette per capelli un po’ anni ’90 è pronta a invadere qualunque tipo di chioma.
Sono in plastica o dorate, lisce o tempestate di brillanti, ma quella più gettonata è sicuramente la versione logata col nome del brand in bella vista.

La spilla diventa quindi un accessorio statement, un modo per esprimere un mood, un pensiero, oppure semplicemente far risaltare tra i capelli i nomi dei grandi brand dell’alta moda.


Fedora

Le ultime giornate fredde alle porte della primavera sono perfette per ripararsi dal primo sole primaverile e sfruttare i primi caldi indossando un accessorio che certo non manca nello street style di tutto il mondo: il cappello.
Ma quale modello ha spiccato, tra altri, durante le ultime fashion week?

Non c’è dubbio: il Fedora.

Un accessorio pieno di personalità e con importanti tracce di storia. Nato infatti come copricapo di concezione maschile (e indossato nel tempo da uomini di svariate generazioni) il cappello Fedora, modello iconico del celeberrimo Borsalino, è diventato un must per tutte le it-girl che si rispettino

Il feltro è il confortevole materiale che compone questo cappello riparando la testa dal freddo, e possiamo trovarlo in varie tonalità e ampiezze: dai toni più cupi e classici, a quelli più contemporanei in voga per questa stagione. L’accessorio perfetto per dare ai look un tono irriverente e di classe.

In questa stagione, in pieno trend unisex che vede la moda maschile riempire sempre di più il guardaroba delle donne, lo si può utilizzare per rafforzare il tono maschile di un look di tendenza boy-ish. Oppure si può puntare tutto sulla nostalgia con un outfit vintage, o infine abbinarlo a un look casual chic.

Foulard di seta 

Il 2019 vuole il foulard, accessorio femminile per eccellenza. grande protagonista delle acconciature primaverili.
Capace di donare a ogni donna una dose di charme in più, il foulard si presta a essere indossato in molti modi: piegato a triangolo, indossato a mo’ di bandana o utilizzato come nastro per elegantissime code di cavallo.

Ma questa primavera il foulard di seta vedrà un nuovo utilizzo.

A impazzare tra le trendsetter è il “babushka look”, ovvero il modo di indossare il foulard sulla testa e allacciato sotto il mento, leggermente calato e scivolato sul retro delle spalle.

In colori accesi o decorato da monogram dei più famosi brand, è un accessorio dal gusto senza tempo che sicuramente sarà protagonista della stagione calda.


Cerchietto imbottito

Un altro accessorio chiave della stagione, portato in passerella da Prada nella sua sfilata Primavera/Estate 19-20, sarà il cerchietto imbottito.

A cavallo tra le fasce in raso anni ’60 e i maxi cerchietti anni ’80, questo accessorio combina alla perfezione gusto vintage e praticità.

Il capello liscio raccolto in una coda bassa e ordinata è lo stile che meglio si abbina a un cerchietto monocolor bombato in velluto come quelli presentati da Prada, ovvero il modello che le it-girl di tutto il mondo sembrano preferire e indossare secondo i dettami degli anni ’70: con i capelli sciolti, lisci e una ordinata riga in mezzo.

Ma i modelli possono essere tanti e i più disparati: sottili e rigidi, quasi come fili tra i capelli, agghindati da pietre decorative oppure multicolor e indossati come un foulard.

Furry coat

Star, influencer e trendsetter di tutto il mondo lo adorano: il furry coat è tra i più grandi protagonisti della stagione, perfettamente in linea con l’habitat cittadino e i mood più casual tipici dello street style.

Nel pieno della svolta eco sostenibile del mondo fashion, che vede molti stilisti optare per scelte fur-free e materiali ecologici, il furry coat sembra la scelta migliore per poter stare al caldo col stile e nel rispetto degli animali.

Che sia colorato in modo eccentrico o con colori più naturali e neutri, indossato aperto o chiuso su un paio di jeans o abbinato ai tacchi alti: sarà il pezzo forte della moda street.

Micro bag

In principio fu Jacquemus.

È lui l’artefice di questo trend, un accessorio non molto pratico ma sicuramente annoverabile tra i più eccentrici della stagione.

Durante la sua sfilata Autunno/Inverno 19-20 lo stilista ha presentato le micro-bag: borsette di piccolissime dimensioni, che le trendsetter amano portare ciondolanti appese a un dito, oppure a tracolla con catenelle sottili.

Più decorativo e caratteristico che veramente utile, le micro-bag sono l’accessorio eccentrico e nuovo che si pone in contrapposizione alla tendenza oversize così predominante nelle ultime stagioni.


Suits

Nel 1966 Yves Saint Laurent rivoluziona il mondo della moda con lo smoking da donna, un tuxedo adattato alle forme del corpo femminile.

Il trend del completo maschile ritorna con tutta la sua eleganza, reinterpretato e trasformato in un vero passepartout di stagione.

Il classico completo così si tinge di nuove tonalità, come le tinte pastello grandi protagoniste anche della scorsa stagione, ma si arricchisce anche con applicazioni plumage o di perle. Oppure si presta a essere sdrammatizzato e reso più casual dalle stampe check, molto presenti sulle passerelle dei più grandi stilisti.

Non più un capo riservato all’ufficio o agli ambienti formali, ma anche casual se abbinato per esempio alle sneakers, a t-shirt o ai pull-over colorati a collo alto.

Il tocco di stile per impreziosire questo look?
Una borsetta rigida e strutturata, dalla forma estrosa: femminile, ma capace al contempo di attirare l’attenzione e dare un twist in più al completo.


Colori al neon e nuances crema

I colori di tendenza nelle metropoli delle fashion week passano da un estremo all’altro: da una parte i dettagli fluo che risaltano al massimo accessori e capi, dall’altra le tonalità più neutre che fanno da base e da sfondo alla palette della stagione.

Il trend dei colori neon prosegue dalle collezioni Autunno/Inverno 2018 e continua a dominare passerelle e street-style anche nel 2019.
Rosa fluorescente, verde acido e arancione acceso sono i colori di tendenza, capaci di catturare l’attenzione e spostarla sui dettagli delle sneakers o delle borse.

Via libera dunque al coraggioso color-blocking e agli abbinamenti arditi a 2 o 3 colori, per dar vita a stratificazioni di tonalità brillanti.

Ma non manca una solida base di colori senza tempo: colori leggeri, neutri, che richiamano la natura.
Come il crema e le sue derivazioni, ma anche il beige e il sabbia, che colorano capi spalla, cappotti e giacche dal mood rilassato e sempre elegante.

Si tratta di colori che difficilmente mancano alla base delle sfilate dei più grandi stilisti, che con queste tonalità possono realizzare capi nei quali i dettagli sartoriali sono esaltati e messi in luce al massimo.

 

Beatrice
Fashion for Breakfast
Editor

Vuoi rimanere in contatto con noi?

All'interno troverai video, consigli e tendenze di moda a tua completa disposizione!