Mini bag, Maxi trend

Il nuovo must? Sognare in piccolo

mini - Mini bag, Maxi trend
(Photo: Instagram/@jacquemus)

Cerco disperatamente le chiavi di casa, ho scordato il mio rossetto preferito e devo rientrare per recuperarlo.

Senza una passata di rossetto a metà serata sono persa, altrimenti non farei tutta questa fatica.

Non si tratta del ritardo di 5 minuti (che per le mie amiche è un largo anticipo).  Si tratta del gioco del Tetris che mi toccherà sostenere per un’operazione così ordinaria come cercare qualcosa in una borsa.

Ma lo spazio tra il portafoglio e la piccola tasca interna mi permette di infilare appena le dita.

Un urletto acuto mi esce dalla gola: ho le unghie laccate da pochi minuti!

Non le guardo neanche e continuo nella ricerca; so perfettamente che lo smalto si è rovinato, ma non ho più il tempo per porvi rimedio.

Trovo le chiavi ed apro il portone di casa, utilizzando la frazione di secondi rimasta per salire al quarto piano e fare ciò che qualsiasi donna nella mia situazione farebbe: imprecare e simulare allo specchio mosse che, durante la serata, minimizzino il disastro delle unghie.

Sembrerò una cretina.

Perché, noi donne, abbiamo la capacità di sottoporci a torture che per l’uomo comune sono assolutamente senza senso?

La depilazione con la ceretta, i tacchi altissimi, il tatuaggio estetico, i massaggi anti-cellulite, lo step delle cinque di mattina: sono solo alcuni esempi della nostra chiarissima predisposizione  al sadismo.

Ma la lista dei must-have negli ultimi tempi conta un elemento tutt’altro che marginale: la Mini Bag.

Allora mi vien da dire che noi donne, per avere quell’aspetto che ci fa sentire così cool, fashion (volgarmente “da gnocca”), faremmo qualsiasi cosa. Anche spendere centinaia di euro per una borsa che a livello funzionale è assolutamente inutile.

Negli ultimi tempi, la ricerca della “mini borsa” ha superato di gran lunga il desiderio di quella della borsa capiente e rassicurante che, fino a poco tempo fa, costituiva per ognuna di noi una coperta di Linus praticamente irrinunciabile.

I marchi più ricercati nell’industria della moda Italiana rimangono gli intramontabili Gucci e Valentino, seguiti poi a cascata da una serie di marchi più piccoli che, dal canto loro, stanno investendo tantissimo su questo trend.

mini3 - Mini bag, Maxi trend
(Photo: Luuk Magazine)

Vedasi per esempio la “Mini Shirley” in pelle di PVC e la “Vanity” di Jacquemus.

Quando vedo quest’ultima (malgrado abbia un fortissimo prurito alle dita) la mia testa difende il mio portafoglio, immaginandosi la sequenza logica (o illogica?) secondo la quale organizzare e posizionare gli oggetti al suo interno.

Un rebus tipo quelli che ti facevano da piccola, con il classico quesito sul giusto ordine con il quale accompagnare una capra, un lupo e un ortaggio al di là di un fiume, contando solo su una barchetta a due posti.

Dato il costo, che, inversamente alle loro capienze, è tutt’altro che abbordabile, non ci leggerei molto di strepitoso. Certo, a parte il sentirmi armata di un oggetto che faccia schiattare di invidia tutte le fashion victim che non ne siano dotate.

La mini bag di Gucci che preferisco si aggira attorno ai 900 euro, mentre la Jaquemus sta sui 500.

Troppi soldi per sbeccarsi lo smalto.

Tuttavia il mio spirito commerciale ha dotato il suo sistema nervoso centrale di un’area dedicata al “paraculismo modaiolo” e ha già trovato una catena di valore non indifferente nella misera misura di questi oggetti del desiderio.

Chiunque volesse fumare, sarebbe estremamente osteggiato dalla capienza di una mini bag: l’incastro per inserire un pacchetto all’interno è già roba da mal di testa, figuriamoci poi l’azione di toglierlo e rimetterlo più volte durante il corso di una stessa serata. Una cosa da esaurimento nervoso.

mini2 - Mini bag, Maxi trend
(Photo: WWD)

Quindi, a tutti coloro che affermano che una borsa così piccola non ha senso io rispondo che la mini bag griffata fa bene alla salute. I motivi?

–      rinforza il sistema nervoso centrale perché costringe ad un allenamento continuo sul come posizionare gli oggetti al fine di chiuderla

–      rinforza l’autostima (ovviamente perché è bellissima)

–      rinforza il sistema immunitario perché rende difficoltoso l’uso delle sigarette

–      migliora la postura in quanto non permette di trasportare i pesi indicibili che le donne sono solite ficcare a forza dentro le borse di ogni giorno

Parliamoci chiaro ragazze, la parola d’ordine è questa: più mini bags per tutte!

Crea la tua linea di moda!

Siamo la prima trend library tutta italiana che ti offre una panoramica dettagliata delle prossime tendenze fashion.
Se ti iscrivi subito, potrai usufruire di una prova gratuita di 24 ore.
Inizia la prova gratuita