La stagione dei festival

Nuove mete della sperimentazione musicale

Hai una colorata tenda da campeggio, un camper o un furgone spazioso?

Inizia a riscaldare i motori allora: la stagione dei festival è ufficialmente aperta!

Il Coachella Festival, re assoluto degli eventi musicali internazionali, ti spalancherà le porte delle sue proposte musicali attraverso un coloratissimo festival sempre più conosciuto nell’affascinante valle californiana dell’Indio.

Ma il dubbio, per quest’anno, è: molto conosciuto o molto commerciale?

Coachella Festival edizione 2019 aprirà le sue porte per due weekend, dal 12 al 21 aprile, con la partecipazione di noti artisti del panorama mondiale come Ariana Grande, The 1975, J Balvin, Dj Snake, Nina Kraviz, Alice Merton e chi più ne ha più ne metta.

E, mentre gli eterni sognatori si aspettano di trovare ancora una volta una proposta fresca e pittoresca, il festival raggiunge da questo punto di vista il suo minimo storico di gradimento.

Per alcuni infatti risulta essere oramai un prodotto di massa, abusato, troppo frequentato e, come succede nella moda, alla lunga questo non sembra funzionare affatto.

Ma per i detrattori del Coachella, amanti dei festival più autentici e meno straripanti di influencer, le alternative sono tantissime. Sia rimanendo negli USA, sia spostandoci in Europa, si respira oramai la classica aria estiva da festival che richiama un senso di libertà, divertimento e allegria.

Per non perdere il vizio del connubio musica e street-style, una serie di proposte fresche e ispirate all’evento made in California si stanno facendo spazio nel cuore di tante altre città.
Malta, Parigi, Budapest sono solo alcuni esempi di come una città possa valorizzare la sua anima storica offrendo al contempo una passerella melodica di fashion addicted e IT-girl del mondo social.

Scopriamo insieme le nuove proposte festivaliere di tante altre città che stanno spingendo oltre i limiti del semplice festival musicale, realizzando qualcosa di nuovo che parli anche di stile, arte e moda.


Marfa Myths (25-28 Aprile 2019) @ Marfa, Texas

Nel cuore del West Texas, immersa nel deserto, c’è una cittadina che nessuno si aspetta: Marfa! Una meta alternativa, conosciuta e ricercata da artisti, musicisti e creativi che vogliono lasciarsi alle spalle il caos della metropoli e perdersi in un luogo dove prosperano festival, eventi e installazioni artistiche.

È proprio in questo contesto che, dal 2014, prende vita ogni anno il Marfa Myths: un festival dalla scaletta eclettica, che, in partnership con l’organizzazione di arte contemporanea Ballroom Mafia, mescola diversi generi musicali insieme ad arte, video e performance.

(Photo: Pitchfork)

Nature Loves Courage (7-9 Giugno 2019) @ Sougia, Creta

Questa è una vera novità.
Il Nature Loves Courage aprirà infatti per la prima volta le sue porte questa estate nella località di Sougia, bellissima cittadina sulla costa meridionale dell’Isola di Creta.

La producer Abyss X, di origini cretesi, porta la sua voglia di sperimentare nella propria terra natale ed è pronta a dare il via a un festival sulla spiaggia che proporrà il rilassamento tipico delle spiagge estive unito alla musica di numerosi DJ di fama mondiale.

FORM (10-12 Maggio 2019) @ Arcosanti, Arizona

Lo scenario che ospita questo festival è a dir poco unico. 
Arcosanti, situata nella Paradise Valley dell’Arizona, è la concretizzazione della città fantastica immaginata dall’urbanista torinese Paolo Soleri.

Negli anni ’70 Soleri progetta un esperimento urbano che dà vita a una città-laboratorio capace di unire in sé stile fantascientifico, architettura ed ecologia.

È questo l’ambiente magico che ogni anno ospita il FORM, festival dal sapore futuristico che unisce arte, musica e wellness.

(Photo: Arcosanti.org)

Unsound (6-13 Ottobre) @Cracovia, Polonia

Dal 2003, il festival Unsund porta la migliore musica elettronica sperimentale e d’avanguardia a Cracovia, in Polonia. Qui la musica è al centro di tutto: dal 2013, all’evento sono vietati telefoni e fotografie.

Un bel salto rispetto al super social Coachella!

Terraforma (5-7 luglio) @Villa Arconati, Milano

Alla fine di questa lista non potevamo non approdare in patria.

Terraforma è un festival internazionale di musica, dedicato alla sperimentazione artistica ma anche e soprattutto alla sostenibilità.
L’evento, una 3 giorni nel parco di Villa Arconti alle porte di Milano, propone artisti caratterizzati da un’attivissima ricerca creativa e pone al centro della manifestazione il tema del rispetto ambientale e della promozione di risorse sostenibili.

(Photo: Michela Di Savino)

Sono tante insomma le alternative originali per chi vuole evitare il caos del Coachella (o non può permettersi i salatissimi biglietti d’ingresso).

Coachella continua e continuerà comunque a rappresentare un punto cardine nel mondo della moda, che mette in evidenza cosa è in e cosa è, ormai, out. Entra anche tu nel mood festivaliero con il nostro articolo a cavallo tra musica e moda!

Lo stile boho-chic per esempio, ancora sulla cresta dell’onda, è stato più volte reinterpretato da autorità della scena musicale che hanno partecipato a diverse stagioni dei festival.

Sono ancora più che attuali i marsupi e le tute che super modelle festaiole e influencer hanno indossato sui prati dell’evento. Una delle icone del Coachella? La modella simbolo del potere della diversità Winnie Harlow, che nell’edizione 2018 ha abbinato un jeans morbido a un top all’uncinetto in genuino stile hippie: subito di tendenza.

Beyoncè va su un classico americano e indossa l’ennesima felpa ispirata al mood college.
Mentre pantaloni strappati, tute mimetiche, Baker Boy hats e salopette coprono corpi abbronzati e allenati con un filo di trasandatezza chic.

E l’occhiale bianco? Di lui mai mi stanco.

Nulla è lasciato al caso, neanche ciò che potrebbe sembrare recuperato al volo da un armadio appena socchiuso. E sai come te ne accorgi?

Il trucco è perfetto, la tuta è griffata, il colore è la tendenza della stagione.
Il casual che ne deriva è sofisticato, armonico …e costruito.

Perché si sa, potresti incontrare la celebrità Instagram del momento o addirittura essere fotografato da qualche testata giornalistica.

Infatti, anche adesso che il festival viene attaccato quale evento un tantino troppo commerciale, il selfie è sempre dietro l’angolo. E non ci si può far trovare impreparati, neppure se si indossa una “semplice” tuta.

 

Vuoi rimanere in contatto con noi?

All'interno troverai video, consigli e tendenze di moda a tua completa disposizione!