Un report da Pitti Filati 86

A Firenze sventolano le bandiere della 86esima edizione di Pitti Filati

a7296df04a9e0e5db2ac1f92089921973029289 - Un report da Pitti Filati 86
La bandiera è il tema della 86edizione di Pitti Filati (Photo: Pitti Immagine)

Si è appena chiuso il sipario sull’edizione 2020 della manifestazione internazionale di riferimento del settore dei filati per la maglieria: Pitti Immagine Filati.

Giunta quest’anno alla 86esima edizione, la rassegna riconferma la grande affluenza di marchi: ben 136 (di cui 19 stranieri), in aumento rispetto ai dati di un anno fa.
Sono gli inglesi a dominare la classifica dei buyer internazionali, seguiti subito dopo da francesi, tedeschi e russi. A parte la Gran Bretagna, tra le 50 nazioni rappresentate sono Germania, Russia, Usa, Giappone, Svizzera e Turchia ad aver ottenuto le performance migliori.
In totale, per quanto riguarda gli operatori provenienti da oltre confine, si parla di circa 1.800 ingressi.

Durante il salone, c’è stato spazio per numerosi progetti speciali, a partire dalla sfilata dell’Accademia di Costume & Moda di Roma, che ha visto protagoniste le collezioni di 8 studenti internazionali del master in “Maglieria: Creative Knitwear Design”.

Il progetto, giunto oramai alla sua terza edizione, mira a far emergere il talento dei giovani designer e le eccellenze della maglieria.

L’obiettivo? Progettare collezioni sempre più sostenibili, incrementando il dialogo tra le migliori imprese del settore presenti al salone, i buyer e i rappresentanti delle maison, la stampa e -ovviamente- i giovani creativi che vogliono affacciarsi al mercato del fashion.

Pitti filati 2 - Un report da Pitti Filati 86
La sfilata degli studenti del Master in Creative Knitwear Design (Photo: Matteo Venturi)

La sostenibilità in effetti è e continua ad essere il cuore pulsante di Pitti Filati, un concetto che viene ora espresso a 360 gradi: non più solamente coi prodotti, ma anche con l’organizzazione del lavoro e le lavorazioni.

Nascono così nuove famiglie di filati realizzati con fibre riciclate, i diverse strutture e finezze, oltre a nuove viscose eco-sostenibili.

A migliorare sono in primis le performance dei filati organici e i certificati ecologici: il cotone e il lino diventano “bio”, il pregiato cashmere viene introdotto in versione “recycled” e la seta si arricchisce della dicitura “no cruelty”.

Cerchi un modo semplice per fare ricerca tendenze?
È Fashion for Breakfast! Se ti iscrivi subito, potrai usufruire di una prova gratuita di 24 ore.
Inizia la prova gratuita

Anche le tinture sono naturali, ricavate da minerali e piante: insomma, tutta la filiera produttiva si evolve con lo scopo di ridurre l’impatto ambientale e dare nuova vita agli scarti.

Nel mondo della moda (e non solo) si avverte sempre più fortemente un ritorno all’homemade, al km 0, alla manualità.
Un discorso che a Pitti Filati prosegue anche attraverso ricami e customizzazione, che diventano in questo modo sperimentazioni ed esplorazioni creative volte a recuperare e mantenere vive antiche manualità dando nuova vita alla maglieria.

Anche i colori si rifanno al mondo della natura, nelle sue diverse sfumature: dai verdi ai grigi, poi beige, nocciola e cacao, passando all’azzurro acqua, al blu navy e al blu china, fino ad arrivare al rosso, al grigio profondo, al corallo e all’arancio.
Di grande tendenza è in particolare il giallo: nelle tonalità limone, cedro, paglierino.

Pitti filati 3 scaled - Un report da Pitti Filati 86

Tra gli effetti invece trionfano microbouclé, spugnette e ciniglie, cordonetti e fettucce, che contribuiscono a creare superfici mosse e affascinanti.

Ampio spazio viene dato anche a stampe multicolor e decorazioni, oltre agli effetti speciali, come il lino stonewash sportivo ed elegante o la viscosa illuminata dal lurex. Per la sera, una pioggia di paillettes e strutture metallizzate.

Come ogni edizione, a Pitti Filati non può mancare un tema portante.
Quest’anno è il turno della bandiera e dei tanti significati che essa può assumere.

Sono 100 le bandiere che hanno ornato lo Spazio Ricerca: una per ogni singola realtà espositiva che gravita intorno alle grandi Nazioni Unite del Filato. Illuminate dai raggi del  sole e smosse dal vento, trasformeranno i colori primari in nuovi toni meno definiti e sempre in dialogo tra loro.

Inizia da qui l’esplorazione del concetto di sfumatura e di gradazione: una tendenza che si confermerà nella prossima stagione, smorzando i toni e includendo molteplici sfaccettature.

Precisamente, sono sei i temi che declinano gli aspetti visivi più interessanti delle bandiere.

Pitti filati 5 scaled - Un report da Pitti Filati 86
Area Tendenze di Pitti Filati

Per primo troviamo “ORIENT”, che trova ispirazione nelle bandiere navali e ad esse ruba le linee definite, le geometrie e le forme, per orientarsi alla ricerca di un nuovo basic che rappresenti il sunto perfetto di colore e forma. Le fibre classiche sono rivisitate con l’applicazione di finissaggi tecnici, mentre i punti a rilievo si ispirano all’alfabeto Morse smuovendo i blocchi di colore.

Poi “WAVE”, il tema in cui bandiere si scompongono frammentando le geometrie e trasformandole in segni in continuo cambiamento. Le superfici si animano con increspature, pieghe e sovrapposizioni di trasparenze, mentre i filati ibridi e a fantasia mescolano fibre naturali e sintetiche.

L’unione fa la forza, i luoghi e le persone si trovano, si ascoltano e infine si uniscono attraverso un gesto uguaglianza. Questo il concetto alla base del tema “TWINNING”: mescolanza di colori, ma anche di segni riconducibili alle diverse tradizioni tessili che vengono riscoperte e rinnovate. Anche le fibre provengono da mondi diversi, per poi fondersi in nuovi ibridi che danno vita a nuovi filati sfaccettati nella struttura e nelle luminosità.

Più ci si addentra nella storia delle bandiere e dei luoghi che esse rappresentano, più le bandiere si animano di figure mitiche e simboliche, legate alla storia locale e all’evoluzione del territorio che coinvolge nobili casate, famiglie, personaggi e leggende. Nel tema “ARALDICA” le maglie si ispirano infatti agli stemmi; questi ultimi animano micro e macro pattern, completati da finissaggi preziosi e trattamenti che donano un aspetto vissuto e nostalgico.

In “THE MOON AND THE STARS”, la protagonista è la stella: uno degli elementi più ricorrenti nella grafica delle bandiere dei vari Stati e delle varie organizzazioni mondiali. Sono simboli universali che accomunano Oriente e Occidente e animano le maglie più romantiche della stagione estiva; un romanticismo fatto di rigore, ma anche di leggerezza espressa attraverso colori sognanti e filati scintillanti, sottili e metallici.

Pitti filati 4 scaled - Un report da Pitti Filati 86
Le bandiere del tema ONG nell’Area Tendenze di Pitti Filati

Il nome del tema “ONG” si riferisce alle organizzazioni non governative che sorvegliano in maniera autonoma le questioni dei diritti umani, della salute, dell’ambiente, dell’infanzia, della gioventù, dell’educazione e della religione. Per questo motivo, l’ultimo tema della sezione “Yarns United” non può non ribadire l’importanza basilare verso la sostenibilità nel senso più ampio del termine: dall’ambiente al lavoro. Le maglie, un mix di sportswear e streetwear, sono etiche, accese da colori segnaletici legati alla terra e alla natura, mentre i filati sono pensati e prodotti per rispettare e ottenere certificazioni di sostenibilità.

Dai alla tua professione il massimo risalto: scopri la sezione Chi fa Cosa e iscriviti subito!
Inserisci la tua attività

Tirando le somme della kermesse, il lieve incremento del numero dei buyer, sia italiani che internazionali, dà i segnali di una piccola crescita che fa ben sperare, viste anche le stime del 2019 per nulla positive per quanto riguarda la filatura italiana. La rassegna di Pitti Filati si riconferma, in questo scenario, un imperdibile appuntamento per chiunque lavori nel campo del tessile, ponendosi come pilastro della moda sostenibile e fulcro di ricerca ed ispirazioni.

Curioso di leggere il nostro report della precedente edizione? Puoi trovarlo qui.

Ogni settimana ti forniamo le ultime novità sul mondo moda: iscriviti alla nostra Newsletter!

Please wait...

Thank you for sign up!

Crea la tua linea di moda!

Siamo la prima trend library tutta italiana che ti offre una panoramica dettagliata delle prossime tendenze fashion.
Se ti iscrivi subito, potrai usufruire di una prova gratuita di 24 ore.
Inizia la prova gratuita