Il calendario di settembre

Settembre diventa “phygital”: i futuri eventi moda saranno un mix di reale e virtuale

marten bjork rH8O0FHFpfw unsplash scaled - Il calendario di settembre

Settembre: la fine dell’estate, la riapertura delle scuole, il solito e familiare tran-tran tra lavoro e impegni che pian piano riprende.

Oppure no?

Se c’è una cosa certa sull’anno 2020 è o proprio che nulla è certo.
Settembre sembra avrà dunque un nuovo sapore quest’anno: gli eventi moda (e non) che normalmente attendono gli addetti del settore al ritorno dalle ferie potrebbero saltare o trasformarsi con vesti tutte nuove.

Un esempio è stata la Milano Digital Fashion Week tenutasi lo scorso luglio. Un’edizione quasi totalmente digitale che ha fornito ai designer un’occasione perfetta per esprimere al massimo la propria creatività, abbandonando l’idea del classico fashion show per puntare a qualcosa di innovativo, artistico ed in linea con i tempi sempre più tecnologici in cui viviamo.

Un successo? In parte pare di sì.
Il parere comune sembra essere che nulla possa battere la magia della classica sfilata con fotografi, modelle, pubblico e scenografie, ma una cosa è certa: questa ventata di novità, apportata forzatamente dalle restrizioni dovute al Coronavirus, potrebbe portare nel mondo moda quel rinnovamento che molti professionisti ed esperti del settore speravano di vedere da tempo.

Se sarà davvero così, solo il tempo potrà dircelo.
Ma, nel frattempo, cosa accadrà a settembre? Il format digitale delle fashion week è arrivato per restare?

Secondo Carlo Capasa, presidente di Camera Moda, sì.
L’edizione di settembre 2020 della Milano Fashion Week sarà “phygital”: un misto di tipologie di narrazione diverse che mescolano mondo reale e digitale, con un calendario che prevede 28 sfilate fisiche e 24 contenuti digitali.

prada2 - Il calendario di settembre
Il progetto digitale “The Show That Never Happened” presentato da Prada per la stagione S/S 21 (Photo: Prada)

Dal 22 al 28 settembre verranno quindi presentate le nuove collezioni donna P/E 2021 e -per la prima volta- anche le collezioni maschili solitamente in passerella a gennaio e giugno.

Non mancheranno i grandi nomi, come Dolce&Gabbana (che sta preparando una sfilata fisica), Missoni (che invece sceglie il formato digitale per il proprio show), poi Alberta Ferretti, Versace, Giorgio Armani e la canonica sfilata dedicata a valorizzare il talento degli studenti provenienti dalle migliori scuole di moda italiane.

E che dire delle altre capitali europee della moda: Parigi e Londra?
La strada scelta sembra essere la stessa.

Londra, pioniera del digitale, aprirà le sue porte dal 17 al 22 settembre, includendo sfilate fisiche e presentazioni digitali da seguire sul sito ufficiale dell’evento.

La Paris Fashion Week invece, dopo aver sperimentato la modalità digitale a luglio 2020 sia per l’Haute Couture a/i 2020, sia per le collezioni uomo P/E 21) prevederà un mix di sfilate dal vivo e presentazioni digitali, che si alterneranno dal 28 settembre al 6 ottobre.

Spostandoci fuori dall’Europa voliamo a New York, dove il CDFA (Council of Fashion Designers of America) ha annunciato le date di una Fashion Week totalmente digitale.
Una tre giorni fittissima di presentazioni, che si susseguiranno dal 14 al 16 settembre in sola modalità digitale senza presenza di pubblico.

A coincidere con queste date sarà anche il lancio di RUNWAY360, una piattaforma digitale sviluppata per supportare i designer americani e mantenere vivo il rapporto tra i player dell’industria anche durante la pandemia di Covid-19, che purtroppo continua a colpire molto duramente tutta la nazione.

Ma, Fashion Week a parte, sono tanti gli eventi che hanno da sempre costellato il mese di settembre.
Eventi pensati soprattutto per i professionisti del settore, che a settembre ricominciano a informarsi sulle nuove tendenze: stiamo parlando delle fiere.

NYFW febbraio 2020 - Il calendario di settembre
Una modella in passerella per Christopher John Rogers durante la NYFW tenutasi a febbraio 2020 (Photo: VCG Photo)

Dopo cancellazioni e proroghe, sono diverse le fiere importanti da segnare sul calendario in questa ultima parte del 2020. 

L’8 e il 9 settembre a Rho Fiera Milano si terrà la 31esima edizione di Milano Unica, confermando così un appuntamento fondamentale dedicato al mondo del tessile e agli accessori per abbigliamento moda di alta gamma.
Le due giornate, che vedranno protagoniste le collezioni Autunno/Inverno 2021-22 delle aziende espositrici partecipanti, verranno arricchite da novità e modifiche che potranno consentire ai visitatori di fruire dell’evento in totale sicurezza.

In primis, un nuovo orario: dalle ore 10.00 alle 20.00, per consentire ai visitatori di avere maggior tempo a disposizione per la visita.
E poi la trasformazione del progetto Tendenze, che quest’anno (per la presentazione delle tendenze A/I 2021-22) prenderà vita in un nuovo format digitale: un sito in cui sarà possibile scoprire le suggestioni creative sviluppate dalla Commissione Stile di Milano Unica intorno al tema “Monsters & Perfumes”.

L’utente potrà navigare liberamente alla scoperta delle tre declinazioni in cui “Monsters & Perfumes” si articola: approfondimenti testuali, gallery fotografiche ad alta risoluzione e suggestivi video che raccontano le ispirazioni multiculturali da cui prendono vita le proposte tessili e accessori per l’Autunno/Inverno 2021-22.

A seguire, nelle date del 15 e 16 settembre, i professionisti del settore potranno spostarsi a Parigi per l’edizione 2020 di Première Vision, osservatorio di tendenze fondamentale nel calendario degli eventi moda.
Un evento anch’esso diventato “phygital”, che combina l’edizione fisica ad una nuova estensione virtuale. Questa edizione infatti, rivista e riadattata all’attuale situazione sanitaria, verrà per la prima volta implementata da una fiera digitale complementare che si svolgerà nelle medesime date e che verrà trasmessa dal Première Vision Marketplace.

Tornando in patria, non si può non citare il WHITE Milano, salone patrocinato dal Comune di Milano e punto di riferimento delle PMI italiane, che conferma le date e l’appuntamento in forma fisica dal 24 al 27 settembre negli spazi del Tortona Fashion District.

white milano - Il calendario di settembre
Ingresso della fiera WHITE Milano a febbraio 2020 (Photo: White)

Qui, in concomitanza con i giorni della Milano Fashion Week, prenderà vita un’edizione fisica arricchita dal digitale, che punta a valorizzare e promuovere le aziende italiane e quelle internazionali che hanno scelto di essere a Milano.
Proprio in quest’ottica è nata la nuova area speciale “WHITE for ITALY”, dedicata a una serie di eccellenze italiane che si sono imposte a livello internazionale grazie a stile, ricerca e qualità del prodotto.

Se, alcuni di questi brand saranno protagonisti di eventi in-store nei più interessanti multibrand di Milano, WHITE vuole dare una chance anche all’approccio digitale e lancia il B2B MARKETPLACE, una piattaforma che offrirà alle aziende la possibilità di essere online per 12 mesi e di poter interagire con un ampio network di retailer italiani e internazionali.

Insomma, in questi tempi ancora molto incerti, in un anno fortemente scosso dalla pandemia, il mondo moda sembra dare segnali di una lenta ripresa.
Con il mese di settembre che si riempie di nuovi eventi da segnare in agenda, torna la voglia di credere in un futuro migliore, coadiuvato dalla tecnologia ma sempre basato sulla forza di grandi eventi “in presenza” che trasmettano tutta l’emozione e la magia del mondo fashion.

 

Crea la tua linea di moda!

Siamo la prima trend library tutta italiana che ti offre una panoramica dettagliata delle prossime tendenze fashion.
Iscriviti ora