7 Novembre 2019

Denim P/E 21: Dettagli e Trattamenti

  • Sustainable denim: il trend della sostenibilità approda anche nel mondo denim, proponendo jeans e capi realizzati con materiali biologici certificati tramite processi e lavorazioni non impattanti sull’ambiente
  • Tie-dye: la tendenza del lavaggio tie-dye d’ispirazione hippie e anni ’70 ha conquistato le passerelle degli ultimi anni e ora conquista anche il denim, assicurando sfumature sempre diverse per capi unici e dall’aspetto casual 
  • Acid treatment: l’acid wash è la tendenza di lavaggio che conferisce ai capi un aspetto slavato dal retrogusto vintage, per capi dall’aspetto rilassato e usurato che si adattano al mondo dello street-style
  • Milk denim: colorandosi di un raffinato bianco latte, il denim assume una connotazione più sobria e ricercata che viene esaltata da capi caratterizzati da linee pulite e comodi volumi over
  • Vintage pastel denim: la palette dei delicati toni pastello apporta al denim un retrogusto vintage, conferendogli un aspetto romantico e versatile
  • Grey tones: i toni del grigio, in versione delicata o nei lavaggi che creano evidenti slavature ed effetti irregolari, donano ai capi in denim un aspetto più aggressivo che si adatta ad outfit serali
  • Full pocket: i capi in denim acquistano personalità arricchendosi di dettagli cargo, come ampie tasche, cerniere decorative o lacci
  • Crystal fringe: le frange, elemento d’impronta hippie, sono qui arricchite da filamenti di cristalli brillanti che impreziosiscono i capi donando loro un aspetto più importante
  • Vertical stripes: il denim incontra le linee verticali tipiche dell’elegante gessato e lo rende più moderno, rinnovandone la sua classica connotazione elegante e seriosa
  • Jeans patchwork: caratterizzato dal suo aspetto artigianale che richiama il mondo handmade, questo trend propone contrasti tra denim di colori e trattamenti diversi